Alla Scoperta di Noto

Chiara TodaroArte e Musei, Storia e CulturaLeave a Comment

Noto, il cui nome venne dato dagli arabi con analogo significato che oggi viene riferito a qualcosa di celebre e si è mantenuto fino ad oggi, in origine era denominata Neai dai Siculi, Neeton dai Greci e Neetum dai Romani. Il sito originario della città si trova otto chilometri più a nord sul Monte Alveria, denominato Noto antica ed esistente già nell’Età del Bronzo (2200 – 1450 a.C.), in epoca greca (V sec. a.C.) e in epoca romana.