Cosa sapere assolutamente prima di visitare la Sicilia

Tania ScipillitiArte e Musei, Borghi di Sicilia, Cibo e Vino, Etna, Mare e Natura, Messina, Savoca, Shopping e Tempo libero, Storia e Cultura, TaorminaLeave a Comment

Visitare la Sicilia è un’esperienza fantastica perché significa entrare in contatto con una terra in cui i miti e le leggende sono una parte fondamentale del retaggio culturale. Secondo la mitologia, l’isola sarebbe nata grazie a 3 bellissime ninfe, 3 come le estremità di Capo Peloro a Messina, capo Passero a Siracusa e Capo Boeo a Marsala, in provincia di Trapani.

Durante le vostre escursioni naturalistiche in Sicilia, le guide locali vi introdurranno alla storia dei luoghi che andrete a visitare, e vi renderete conto che il legame tra la storia e il mito è inestricabile, spesso tanto da non averne ben chiari i limiti.

Visitare la Sicilia: oltre il mare c’è di più!

Visitare la Sicilia non vuol dire banalmente farsi una una vacanza al mare, bensì vivere un’esperienza completa di avventura e divertimento, svago e diversione, cultura e religione, e molto altro ancora.

Il classico ma sempre attuale tour Sicilia mare e cultura è quello più ambito dai turisti italiani ed esteri, che visitano l’isola del sole senza trascurare che la Sicilia è anche la culla di diverse civiltà che si sono succedute lasciando delle bellissime testimonianze che ancora oggi possiamo ammirare.

La nostra generosa natura non vi chiederà di pagare alcun biglietto per godere delle sue meravigliose albe, tramonti, e paesaggi dalle bellezze uniche, motivo per cui potete anche fare un tour della sicilia low cost senza fare grosse rinunce!

Se optate per un tour Sicilia in bus potete visitare la Sicilia lasciandovi guidare dagli esperti del settore turistico siciliano. Essi, vi faranno visitare i punti salienti dell’isola, tra cui vi sono posti comunemente conosciuti sia in Italia che all’estero come Taormina. Qui, potrete fermarvi a fare quattro passi tra i suoi vicoli che trasudano di storia ma che guardano al futuro.

Visitare Messina è quasi inevitabile per chi decide di visitare la Sicilia provenendo dall’Italia e scegliendo come tipologia di viaggio il tour Sicilia in bus; per entrare in casa nostra non c’è bisogno di bussare, Messina ha da sempre le sue porte aperte pronte ad accogliere tutti, lei è la porta della Sicilia con due ampie finestre sul mar Ionio e il mar Tirreno e vi stupirà per la gran mole di cose da vedere sia in città che fuori. Messina, infatti, si presta bene come città di turismo residenziale in cui fare base per poi partire con dei tour giornalieri per visitare la Sicilia orientale in cui si trovano la già citata Taormina e anche il vulcano attivo più alto d’Europa riconosciuto nel giugno del 2013 patrimonio dell’Umanità UNESCO, il Monte Etna.

Escursioni naturalistiche Sicilia

Visitare la Sicilia specialmente assistiti da un’agenzia che organizza tour della Sicilia in bus con provenienza dall’Italia vi regalerà, prima ancora di approdare sull’isola, la singolare esperienza di traghettare le acque di uno degli Stretti più conosciuti in Europa, quello che separa la penisola italiana dalla costa siciliana. Una volta giunti a Messina, oltre il classico giro cittadino è consigliabile intraprendere delle escursioni naturalistiche Sicilia. Restando sempre sul territorio del messinese, a 14 km dal centro storico potete visitare la zona dei laghi di Ganzirri e di Capo Peloro, estremità della Sicilia e punto più stretto dello stretto di Messina: da qui, infatti, sembra quasi di poter toccare la Calabria che dista solamente 3km. In questa bellissima zona ci sono delle aree attrezzate per i bagnanti dotate di tutti i confort; munitevi di costume, occhiali da sole e protezione solare perché è qui che farete uno dei bagni più belli nel mare siciliano! La particolarità della zona ha fatto sì che si sviluppassero molti miti e leggende legate ad esso. Per un tour Sicilia mare e cultura completo, le guide che vi seguiranno vi racconteranno della leggenda di Colapesce che si immerse nelle profondità delle stesse acque in cui sarete ristorati e a noi piace pensare che sia ancora lì, a sostenere questa meravigliosa terra, e dei mostri marini Scilla e Cariddi, che sempre nello stesso punto secondo Omero impaurivano tutti coloro che osavano solcare le acque dello Stretto.  

Visitare la Sicilia significa questo e molto altro, le parole non sono sufficienti per descriverne la bellezza, sicuramente gli occhi e il cuore sapranno fare di meglio!