Escursioni Etna, avventurati tra trekking e buon vino

Mariarita FaudaleArte e Musei, Cibo e Vino, Etna, Mare e Natura, Shopping e Tempo libero, Storia e CulturaLeave a Comment

Escursioni Etna, avventurati tra trekking e buon vino.

Le nostre Escursioni Etna per vivere emozioni indimenticabili, tra l’avventura del trekking sul vulcano più alto d’Europa e la scoperta delle sue cantine.

La varietà delle Escursioni Etna per non annoiarsi mai!


Visitare l’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa, con i suoi 3,300 metri di altezza, è tappa fondamentale di un tour Sicilia. I Tour Etna si dirigono principalmente sul versante sud del vulcano, a 1,910 metri s.l.m., dove troviamo il Rifugio Sapienza. Da lì è possibile dilettarsi in:

  • Escursioni etna fai da te, potendo ammirare le bellezze che solo il paesaggio vulcanico offre. A pochi passi dal parcheggio infatti troviamo subito i crateri Silvestri, la cui formazione risale all’eruzione del 1892, eruzione durata 173 giorni. Sono intitolati al vulcanologo Orazio Silvestri.
  • Folkloristico e divertente il trenino Etna, la cui stazione di partenza si trova proprio a Rifugio Sapienza e che vi accompagnerà a visitare l’Etna con audioguide a bordo e la tipica musica siciliana.
  • Visite guidate sull’Etna, affiancati da professionisti e con un adeguato equipaggiamento, che vi accompagneranno in un esperienza Etna trekking crateri sommitali riservato ai veri camminatori, che potranno ammirare le bocche eruttive recenti e uno scenario senza paragoni.
  • Escursioni Etna funivia, che, prima in funivia e poi in fuoristrada, vi permetteranno di raggiungere i 3,000 mt s.l.m. Per saperne di più visita escursioni etna prezzi.

Per chi invece preferisce vivere un “Etna Experience” diversa e più a contatto con la natura da non perdere assolutamente è il versante Nord del vulcano, chiamato Piano Provenzana, meno urbanizzato e immerso in fitti boschi di betulle, faggi, pini. La rigogliosità di questo versante resiste da secoli a eruzioni che cambiano continuamente la forma del suolo, l’ultima risalente al 2002/2003. Questa parte del vulcano è maggiormente conosciuta per gli impianti sciistici che la dominano nella stagione invernale.

Come parlare delle Escursioni Etna se non consideriamo anche la parte enogastronomica che la riguarda? Grazie alla fertilità del suo suolo, dovuta alle continue eruzioni che lo rendono ricco di minerali, alle sue pendici nascono distese di vigneti che producono uve come il carricante, il catarratto, il nerello mascalese e il nerello cappuccio.

La produzione di vino sull’Etna va fatta risalire al tempo della colonizzazione greca fino ad oggi, con nuovi impianti e nuove tecniche che hanno contribuito a creare un vino di successo sia nazionale che internazionale. Con le nostre Escursioni Etna e le visite guidate sull’Etna vi accompagneremo in una tipica cantina che si trova sul versante nord del vulcano, in località Linguaglossa, paese che prende il nome dalla forma della vallata e dalle sette lingue di lava su cui è stato ricostruito nel corso degli anni.

I vigneti sull’Etna si estendono per circa 40 ettari, caratterizzati da un’impronta forte, decisa, data dalla composizione lavica del terreno. Avrete la possibilità di passeggiare con un’escursione Etna fai da te, attraverso i sentieri Etna, in mezzo a questi vitigni e conoscere il processo di produzione e lavorazione delle uve. Per godere di una visita Etna eccellente, uno spazio importante merita anche la “degustazione vini etna experience” che vi permetterà di assaggiare le tre varietà di vino prodotto in queste zone: il rosso, il bianco e il rosato accompagnato da prodotti tipici locali come formaggi, salumi, olive, pasta alla norma e dolce per avere la possibilità di gustare pienamente ogni tipo di vino.