La bellezza della Sicilia ci salverà

Giacomo Chillé Non categorizzato Leave a Comment

Cari amici e simpatizzanti

Come ben sapete da due anni ormai viviamo sotto gli effetti martellanti della crisi pandemica.

Questa emergenza, che sembra non avere fine, nelle ultime settimane ha ripreso a picchiare forte, tanto forte da ridare fiato a sentimenti come la rabbia e la disperazione, che ci eravamo illusi di avere sconfitto.

Dopo una estesa ed intensiva campagna di vaccinazione eravamo convinti di poter affrontare più serenamente la nuova stagione invernale, sicuramente con maggiore ottimismo e con la fiducia necessaria per programmare nel modo migliore le nostre attività, presenti e future.

E invece il clima di incertezza che si è instaurato nel nostro paese sembra ormai cronico e sempre più pervasivo, sostenuto oltretutto in questi ultimi mesi da insopportabili forme di propaganda e da provvedimenti rigorosi che hanno fin qui ottenuto solo in parte i risultati annunciati.

Questo disordine politico e sociale, oltre ad accentuare la sofferenza economica delle piccole realtà imprenditoriali come la nostra, ha finito per alimentare un clima di depressione e di sconforto difficile da debellare.



Oggi più che mai abbiamo bisogno di andare oltre queste oscure atmosfere che ci perseguitano ormai da troppo tempo. È divenuto urgente affrontare con maggiore coraggio questa crisi per superarla e per lasciarci finalmente alle spalle un evento tanto tragico e avverso quanto distopico e frustante.

Il mondo del turismo che per due anni è stato messo in ginocchio è sul punto di collassare. Le politiche del governo non solo continuano a scoraggiare la movimentazione e i viaggi ma stanno di fatto abbandonando al proprio destino le 13.000 imprese italiane del turismo organizzato che nel 2019 avevano un fatturato complessivo di 13,3 miliardi (13% del P.I.L.), mettendo a rischio 86.000 posti di lavoro.

Il mancato rinnovo ad oggi della cassa integrazione in deroga, così come la scadenza al 31 dicembre 2021 dei termini di moratoria previsti nel decreto “Cura Italia” del 17 marzo 2020, riguardo la sospensione delle rate di pagamento dei prestiti e mutui, sono evidenze scoraggianti, che riducono le speranze di sopravvivenza di piccole realtà produttive come la nostra.



Pur essendo questi gli scenari che ci riguardano e ci tormentano, noi non ci arrendiamo.

Vogliamo impiegare le nostre residue forze per superare questa nuova violenta ondata di crisi che ci obbliga nuovamente a fermarci e a rivedere il calendario delle attività, soprattutto quelle imminenti come la nostra “Esperienza in Sicilia a Siracusa e Palazzolo Acreide” prevista il 29 e 30 gennaio 2022, che di fatto viene sospesa e rinviata a data da destinare.

L’idea è quella di attendere il momento propizio per ripartire, sperando di poterlo fare già dalla prossima primavera con una nuova “Esperienza in Sicilia a Marsala, Mazara del Vallo e Salemi” che avevamo in programma di realizzare dal 18 al 20 marzo prossimo.

Abbiamo sospeso provvisoriamente anche le aperture al pubblico presso la nostra agenzia, pertanto riceviamo solo per appuntamento, fino a nuovi aggiornamenti, che come sempre puntualmente vi faremo avere.

Questo vogliamo fare, continuare a combattere con tutte le nostre forze per salvaguardare la fiducia in noi stessi e nel futuro, sapendo di appartenere a una terra meravigliosa, ricca di risorse e di energie inesauribili.

La sua bellezza ci salverà!!!

Ci salverà allorquando l’umanità, per venire fuori da questo incubo, rialzerà la testa attratta proprio dalla bellezza. Sarà quello l’istante nel quale, attratta dalle meraviglie della Sicilia e dal calore umano della sua gente, si lascerà ancora sedurre dal fascino di una terra e di un popolo che non hanno eguali nell’universo.

A presto

STAFF Discover Messina Sicily