Dive into wild shopping or enjoy one of the most beautiful walks in Europe in total relax? Things to do in Taormina to discover its undisputed charm.

La perla del mediterraneo: Taormina, cosa vedere

Tania Scipilliti Arte e Musei, Borghi di Sicilia, Castelmola, Cibo e Vino, Etna, Forza D'Agrò, Mare e Natura, Messina, Savoca, Shopping e Tempo libero, Storia e Cultura, Taormina Leave a Comment

Taormina, cosa vedere


Sicuramente vi sarete chiesti: “Ma a Taormina cosa c’è da vedere?”

Questo breve articolo si pone come obiettivo quello di cercare di rispondere alla domanda del possibile futuro turista che ha intenzione di visitare Taormina e che è curioso di sapere cosa visitare a Taormina in anticipo rispetto alla sua visita.

Taormina e dintorni cosa visitare


Sicuramente il miglior modo per conoscere a Taormina cosa visitare e come muoversi è quello di prenotare un Tour Taormina o un Tour privato Taormina accompagnati da delle guide professionali che vi faranno apprezzare meglio il luogo. Visitare Taormina è d’obbligo per chi intende intraprendere un Sicilia tours.

In particolare, il tour Taormina offre ai visitatori un perfetto connubio tra natura e architettura, poiché geograficamente situata in una zona collinare di impareggiabile bellezza che si presta bene come culla e cornice di palazzi nobiliari, ville private, piazze, chiese e pregevoli opere d’arte in genere.

La “capitale” siciliana della moda e del turismo si trova infatti in un territorio di natura rocciosa, che si erge in una posizione elevata di 206 metri sul livello del mare. Proprio verso il mare, la cittadina adagiata sul monte detto Tauro, (poiché la sua forma è molto simile a quella di un toro e da cui deriva, per l’appunto, il nome di Taormina), discende sinuosamente fino ad incontrarsi con i villaggi costieri di Letojanni, Mazzarò e Giardini Naxos, le cui meravigliose spiagge sono una meta molto ambita dai villeggianti italiani e stranieri che durante la stagione estiva affollano la nostra isola. Queste, sono dotate di stabilimenti balneari con vista su formazioni rocciose dalle forme curiosissime, che affiorano dalle limpide e temperate acque della costa ionica siciliana. Tra queste, senz’altro, spicca la più famosa isola bella: non si può infatti dire di aver visitato e lasciato questo locus amoenus senza prima visitare isola bella Taormina!

Dalla baia di Giardini Naxos, prima colonia greca in Sicilia risalente al 734 a.C., è infatti possibile partire per fare delle escursioni isola bella Taormina, che consistono in dei giri in barca della durata di circa due ore in cui gli amanti del mare e della fotografia possono dilettarsi nell’immortalare le cristalline acque del mar Ionio e le grotte, rocce e baie che precedono l’isolotto di isola bella Taormina, collegato alla terraferma da una lingua di sabbia che compare e scompare a seconda della marea. Isola bella, nell’800 proprietà privata della nobildonna inglese Lady Florence Trevelyan che ne curò la flora, è adesso una riserva naturale orientata che funge anche da museo.

Taormina cosa vedere in un giorno


Avendo poco tempo a disposizione a Taormina, cosa vedere?

Può essere utile sapere che è possibile anche visitare Taormina in un giorno. Se non sapete bene a Taormina cosa vedere, vi anticipiamo che la vostra passeggiata inizierà o si concluderà passando per una delle due porte d’accesso alla città, rispettivamente Porta Messina e Porta Catania, in mezzo a cui si trova il principale corso Umberto I e i tipici vicoletti laterali. Qui, convivono in maniera armonica presente e passato, grazie alla presenza di boutique con brand d’alta moda e ristoranti per palati fini in cui gustare le specialità tipiche locali situati, all’interno di palazzi antichi lungo il corso. Vi verrà naturale fermarvi a guardare le loro vetrine colorate a Taormina tra le cose da vedere.

Se a primo acchito shopping, cucina e arte vi sembrano attività inconciliabili tra loro, scoprirete quindi che a Taormina vanno persino a braccetto! Ragion per cui questa incontra il gusto di visitatori con interessi molto diversi fra loro.

Taormina è interessante da visitare anche la sua posizione geografica, incastonata tra il verde collinare e il blu del suo mare, ragion per cui si è guadagnata l’appellativo di “perla del mediterraneo”.

Taormina cosa vedere in base al periodo dell’anno.


Visitare Taormina è piacevole in ogni stagione: in primavera il clima è mite e la natura rigogliosa; in estate raggiunge il suo massimo splendore e viene scelta non solo come meta turistica da escursionisti, croceristi e villeggianti, ma anche come sede di manifestazioni di interesse nazionale e internazionale che si inscrivono nel calendario di “Taormina Arte”, la quale ospita una serie di eventi riguardanti il teatro, la danza, la musica e ultimo, ma non per importanza, il cinema col suo “Taormina FilmFest”, rassegna cinematografica a carattere internazionale che si svolge nella suggestiva location del Teatro Antico; a Taormina cosa vedere oltre questo? Molti fan affollare il corso alla ricerca dei loro idoli a cui strappare un autografo o un selfie!; l’autunno è probabilmente la stagione ideale per chi non ama il caos: il clima è comunque favorevole e si può godere del luogo in maggiore tranquillità; infine, la stagione natalizia veste Taormina di luci e colori che conferiscono un’atmosfera magica ad un posto già di per sé incantevole. In ogni stagione, il tour Taormina in compagnia di discover Messina farà sempre al caso vostro!

Da segnalare anche, che nel maggio del 2017 Taormina è stata scelta dalle maggiori potenze mondiali come location ideale per ospitare il summit del G7.

Taormina luoghi di interesse


Per conoscere meglio a Taormina cosa vedere affidatevi a questa breve lista. Tra i luoghi da visitare a Taormina segnaliamo:

- il Palazzo Corvaja, sede del Museo siciliano di Arti e Tradizioni popolari

  • Piazza IX Aprile, un autentico belvedere contornato da fichi d’india da cui si può apprezzare la veduta del monte Etna, il più grande vulcano d’Europa tutt’ora attivo, la costa taorminese, e su cui si affacciano ben due chiese, quella di San Giuseppe e quella di Sant’Agostino.
  • La villa comunale, un giardino a pochi passi dalla mondanità del centro in cui fare una pausa relax
  • Ma l’opera architettonica principe e il luogo più bello è sicuramente costituito dal teatro antico di Taormina, luogo di ineguagliabile bellezza situato in un declivio naturale con vista panoramica.

Le cose da vedere a Taormina non sono solo queste. Vi sono anche la chiesa di S. Caterina d’Alessandria, costruita sui resti dell’antico Odeon romano, le naumachie romane, la piazza del Duomo con la fontana del minotauro simbolo della città, palazzo Ciampoli e numerosi altri palazzi nobiliari e conventi riconvertiti in strutture alberghiere.

Visitare Taormina e dintorni


Se adesso avete un’idea più chiara una volta arrivati a Taormina cosa vedere, è doveroso aggiungere che, per una visione d’insieme più completa del luogo, sarebbe bene, oltre Taormina visitare anche luoghi meno rinomati ma non per questo meno belli.

A pochi passi da Taormina vi sono i luoghi scelti da Francis Ford Coppola per girare alcune importanti scene del Padrino. Il Godfather tour include la visita dei villaggi di Forza d’Agrò e Savoca.

È possibile organizzare una passeggiata a Castelmola, un paesello su una rocca situato appena sopra Taormina da cui si gode di un panorama mozzafiato.

Tutti e tre villaggi sono inseriti nel circuito dei borghi più belli d’Italia.

A circa 60 km da Taormina si trova la signora dello stretto, Messina. Non perdetevi la visita del campanile del Duomo a mezzogiorno, che dal 1933 offre  ogni giorno offre, ad una piazza gremita, uno spettacolo unico al mondo grazie al suo complesso meccanismo unico nel suo genere e l’orologio astronomico più grande al mondo. Da vedere a Messina questo e molto altro: lasciatevi sedurre dalla bellezza delle sue molteplici vedute panoramiche sullo stretto, il cui punto più stretto con la penisola italiana è di soli 3km. Qui troverete bel clima e buon cibo, e una città la cui storia è segnata dal terremoto del 1908 che ha lasciato crepe profondissime da cui, però, filtra la luce solare e della voglia di rinascita e riscatto.

Da Taormina partono anche le visite Etna, signora che imponete si staglia a un’altitudine di 3300 metri d’altezza sul livello del mare, per gli antichi sede degli dei che ha appassionato vulcanologi, studiosi e turisti dalla notte dei tempi. Lì potrete passeggiare sui crateri spenti o prendere la funivia per raggiungere quasi la sommità del vulcano più alto d’Europa.