Sacrario Cristo Re

Giacomo ChilléMessina, Storia e Cultura

Sacrario Cristo Re

In questo luogo sorse l’acropoli della città ai tempi dei greci e dei romani. In epoca normanna venne costruito il primo castello denominato successivamente di Matagriffone o Roccaguelfonia in onore a Riccardo Cuor di Leone che soggiornò a Messina per circa sei mesi (1190-1191) prima di partire in terra santa per la III crociata.
Delle antiche mura fortificate oggi restano pochi avanzi.

  • duomo campanile
  • duomo campanile
  • duomo campanile
  • duomo campanile
  • duomo campanile

L’attuale Sacrario è stato inaugurato nel 1937 e si sviluppa su una superficie di oltre 600 mq posta una altura che, panoramicamente, è una delle più belle della città. Sulla torre medievale del vecchio castello, di forma ottagonale, nel 1935 è stata collocata una campana di 130 quintali, la terza più grande d’Italia, fusa con il bronzo dei cannoni sottratti ai nemici durante la prima guerra mondiale. Il tempio, costruito anche a forma ottagonale, è sormontato da una cupola segnata da otto costoloni alla base dei quali, sulla cornice, sono collocate altrettante statue in bronzo che raffigurano le virtù. All’interno, al centro della cripta, è collocato un sarcofago in marmo sul quale giace la figura del milite ignoto. Nelle pareti sono ricavati un migliaio di loculi contenenti le salme dei caduti in guerra.

Vuoi conoscere il Sacrario Cristo Re?

Il Sacrario Cristo Re è una tappa dei seguenti tour. Non perdere l’opportunità di vederlo con i tuoi occhi!

Tour & Escursioni

Servizi Turistici

Train

Open Bus

Taxi

Walking

Pacchetti servizi turistici

Hai qualche dubbio?

Se vuoi ulteriori informazioni oppure se hai qualche dubbio o domanda su questo luogo, contattaci. Ti risponderemo il più presto possibile.