Teatro Vittorio Emanuele

Giacomo ChilléArte e Musei, Messina

Teatro Vittorio Emanuele

Il 23 aprile 1842 Don Giuseppe De Liguoro, Intendente del Vallo di Messina, poneva la prima pietra del costruendo nuovo Teatro Santa Elisabetta (poi Vittorio Emanuele).
Il 12 gennaio 1852 il Teatro, non ancora ultimato, veniva inaugurato nel giorno del quarantaduesimo compleanno di Re Ferdinando II e, nel 1853, Saro Zagari, scultore messinese, riceveva l’incarico dal Municipio di realizzare un gruppo statuario da collocare sopra la facciata principale e

  • duomo campanile
  • duomo campanile
  • duomo campanile
  • duomo campanile

diversi bassorilievi marmorei che arricchiscono il prospetto con otto medaglioni e con le effigi di illustri musicisti e drammaturghi; due targhe marmoree in bassorilievo raffiguranti “Ercole mentre sceglie la virtù e respinge il vizio” ed “Ercole che sposa Ebe”, dea della giovinezza e il gruppo marmoreo raffigurante “Il Tempo che scopre la Verità e Messina che incantata dalla luce di essa, tende ad abbracciarla”.
All’interno si trova il grande affresco di Colapesce realizzato dal Guttuso.

Vuoi conoscere il Teatro Vittorio Emanuele ?

Il Teatro Vittorio Emanuele è una tappa dei seguenti tour. Non perdere l’opportunità di vederlo con i tuoi occhi!

Tour & Escursioni

Servizi Turistici

Train

Taxi

Carriage

Walking

Open Bus

Coast & Beach

Pacchetti servizi turistici

Hai qualche dubbio?

Se vuoi ulteriori informazioni oppure se hai qualche dubbio o domanda su questo luogo, contattaci. Ti risponderemo il più presto possibile.