Messina, cosa vedere per scoprire una città piena di sorprese

Sara LisciottoArte e Musei, Cibo e Vino, Mare e Natura, Messina, Storia e CulturaLeave a Comment

messina cosa vedere, messina cosa vedere in un giorno, città di messina, messina sicilia, messina città, sicilia messina, cosa fare a messina, guide messina, attrazioni messina, foto di messina, visitare messina, messina dove si trova, cosa visitare a messina, guide messina

Messina cosa vedere? Se avete in programma di visitare Messina e sapete ancora poco sulla città porta della Sicilia, vi starete forse chiedendo a Messina cosa vedere; allora vi sarà di certo utile conoscere alcuni dei punti di interesse di Messina città.

Dalle ricerche delle foto di Messina online, risultano principalmente la bellezza paesaggistica dello Stretto di Messina e la vista della Madonnina del Porto, dal punto panoramico del sacrario di Cristo Re. Ma la città di Messina non è solo questo. Continua la lettura e scopri a Messina cosa vedere e cosa visitare a Messina per comprendere la storia, le tradizioni e l’identità di questa città porta della Sicilia.

Messina, cosa vedere e cosa fare a Messina

La città di Messina sorge sul versante nord-orientale della Sicilia, isola separata dal resto dell’Italia da un braccio di mare largo solo 3300 mt nel suo punto più stretto.  Se vi state chiedendo a Messina cosa vedere o cosa fare a Messina durante la vostra prima visita della città, sicuramente da non perdere è il tour di piazza Duomo, con la fontana di Orione e la cattedrale. Tra i tanti monumenti da visitare a Messina città non possiamo non citare l’antichissima Chiesa dei Catalani. Questo edificio è l’unico ad essere rimasto completamente integro dopo il terribile terremoto del 1908, e per questa ragione è considerato un piccolo grande tesoro per la città di Messina, sintesi perfetta di diversi stili architettonici. A Messina cosa vedere se siete appassionati di arte, è senza dubbio il Teatro Vittorio Emanuele, che contiene all’interno lo straordinario affresco di Renato Guttuso (1985), raffigurante la leggenda di Colapesce. A Messina cosa fare è sicuramente una visita al Museo Regionale, lasciandovi sedurre dalla grandezza delle opere di Michelangelo Merisi da Caravaggio e del nostro Antonello da Messina. Se volete approfondire la conoscenza di queste e molte altre attrazioni Messina, potete anche decidere di prenotare un Messina walking tour, senza dubbio il metodo migliore per riuscire ad approfittare al meglio di tutte le bellezze che la città di Messina ha da offrire. Se quindi non sapete ancora a Messina cosa vedere, dedicatevi alla scoperta della storia della città, degli avvenimenti che hanno segnato il suo passato, delle tradizioni popolari, delle sorprese culinarie in serbo per voi, dei colori, dei sapori e dei profumi che vi aspettano. In questa esperienza sarete accompagnati da una delle nostre guide Messina, che con simpatia e professionalità, nostri tratti distintivi, sarà in grado di rendere la vostra visita assolutamente indimenticabile e interessante. Questo sarà utile anche per mostrarvi a Messina cosa vedere in un giorno e cosa fare a Messina se avete poco tempo a disposizione, senza per questo dover rinunciare a visitare le più importanti attrazioni Messina.

La cattedrale merita certamente una visita al suo interno, per ammirare i mosaici, le pregiate sculture delle navate e l’altare centrale in argento, il maestoso organo (il secondo più grande della Sicilia), e il museo del tesoro del Duomo. A Messina cosa vedere prima di tutto è sicuramente lo spettacolo del campanile della cattedrale, realizzato nel 1933, e che ogni giorno alle 12 mette in moto il suo meccanismo: vedrete allora muoversi tutte le statue presenti sulla facciata principale, ognuna a simboleggiare un particolare evento religioso legato alla città, ma anche la sua storia gloriosa. Il campanile della città di Messina è senza dubbio una delle risposte alla domanda “a Messina cosa vedere?”, trattandosi di una delle principali e più conosciute attrazioni Messina. Nella facciata laterale si trova il più grande orologio astronomico al mondo, e nelle giornate d’estate raduna turisti da ogni parte del mondo, pronti ad assistere allo spettacolo delle statue.

Messina Sicilia: i punti strategici da dove scattare le migliori foto di Messina

Se non volete accontentarvi di vedere il campanile in movimento a mezzogiorno, ma siete curiosi di osservare il meccanismo dall’interno con i suoi ingranaggi, allora a Messina cosa vedere è anche l’interno del campanile: l’impareggiabile vista a 360° della città dall’alto sarà il premio per chi decidesse di percorrere le scale e salire in cima al campanile del Duomo della città di Messina. Questo è senza dubbio uno dei punti privilegiati per i fotoamatori che vogliono scattare foto di Messina dall’alto. Tra gli altri punti da cui godere di una fantastica vista segnaliamo la terrazza panoramica di Cristo Re e la spiaggia di punta Faro a Messina, dove si trova il Pilone: da qui vi sembrerà quasi di poter toccare la costa calabra, trovandovi nel punto dello Stretto più vicino alla Calabria. A Messina cosa vedere è senz’altro un altro dei punti panoramici più interessanti: il santuario della Madonna di Dinnammare. Questo luogo si trova sui Monti Peloritani, ed è forse l’unico punto nel territorio di Messina città da dove è possibile abbracciare con un solo sguardo e in un colpo solo il versante della costa ionica da un lato, ammirando lo scenario dello Stretto di Messina dall’alto, sia il versante tirrenico dall’altro, con una spettacolare vista sul promontorio di capo Milazzo, e, in condizioni di meteo favorevole, anche su tutte e sette le Isole Eolie.

Sicilia Messina, la città dello Stretto e le sue bellezze naturalistiche

Messina, cosa vedere se siete amanti della natura? Se questa è la vostra domanda, la risposta è semplice. Bisogna allontanarsi un po’ da Messina città e raggiungere Capo Peloro, l’estrema punta nord-orientale di Messina Sicilia. Resterete sorpresi e incantati dai paesaggi, dal colore e dal suono del mare, dalle correnti che si mescolano e da quanto vicina sia la Calabria. Insieme a una delle nostre guide Messina scoprirete quanto straordinaria e contraddittoria sia questa terra, fatta di acqua, fuoco e leggende.

Cosa fare a Messina durante il vostro soggiorno e cosa vedere a Messina una volta allontanati dal centro? Prima di arrivare a Capo Peloro a Messina cosa vedere sono assolutamente i due Laghi di Ganzirri e Faro, che insieme allo Stretto fanno parte della “Riserva naturale orientata Laguna di Capo Peloro”, istituita nel 2001. L’importanza naturalistica di quest’area risiede prima di tutto nel fatto che al suo interno vivono circa 400 specie acquatiche, oltre ad essere luogo di sosta lungo la rotta migratoria dello Stretto di Messina di diverse specie animali.  Se vi state quindi chiedendo ai laghi di Messina cosa vedere o cosa fare a Messina anche fuori dalla stagione estiva, perché non dedicarsi alla pratica del birdwatching?

Il più grande dei due laghi è anche il meno profondo e si trova a Ganzirri, uno dei villaggi di pescatori sulla costa ionica della città di Messina. Se volete scoprire a Messina cosa vedere o cosa visitare a Messina per conoscere le tradizioni locali un’opzione è quella di dedicarvi a una passeggiata attorno ai laghi, dove si trovano tante pescherie in cui poter acquistare i frutti del mare: pesce fresco e soprattutto i mitili, la vera ricchezza di quest’area. Numerosi sono anche i ristoranti in riva al lago, dove potersi godere le specialità culinarie della zona. Nel lago di Faro, il più piccolo tra i due, vengono coltivate le cozze e le vongole, utilizzate nella preparazione di molti piatti locali. Se non sapete cosa fare a Messina o cosa vedere a Messina chiedete a una alle nostre guide Messina di raccontarvi la storia e l’identità culturale di questo luogo, un’altra delle attrazioni Messina da non perdere, e lasciatevi sorprendere dai racconti e dalle antiche leggende. Scoprite le pratiche di pesca locali, come quella del pesce spada, il re della cucina messinese, che viene pescato con la feluca, un’imbarcazione le cui antiche origini risalgono al tempo dei fenici.

Messina, cosa vedere proseguendo lungo la costa arrivati finalmente a Torre Faro? Qui non si può non restare affascinati dallo spettacolo che si presenta davanti ai vostri occhi: lo Stretto di Messina, dove si trova il Pilone, il traliccio alto più di 200 mt che un tempo serviva per il collegamento dei conduttori ad alta tensione. Questo luogo, ricco di fascino e bellezza, rappresenta l’estrema punta nord-orientale della Sicilia Messina, punto di incontro tra due mari che si mescolano insieme proprio di fronte al Pilone, dando origine a forti correnti e moti vorticosi. Se volete sapere a Messina cosa vedere se siete amanti della mitologia, sappiate che accanto a questo fenomeno naturale, provocato in realtà dal movimento di due faglie tettoniche proprio sotto le profonde acque dello Stretto, gravita la leggenda di Scilla e Cariddi, i due mostri marini che secondo la tradizione vivono nelle acque delle coste sicule e calabresi. Tutto ciò ha contribuito nel corso della storia a conferire allo Stretto di Messina un’aura di pericolo e mistero, tanto da essere menzionato anche nell’Odissea da Omero. Questo è sicuramente uno dei punti migliori da cui scattare le vostre foto di Messina, da custodire al ritorno dalla vostra vacanza.

Se non siete stanchi e avete ancora un po’ di tempo da dedicare a Messina, cosa vedere è certamente l’interessante museo del mare presso il Parco Horcynus Orca, per scoprire tutti i segreti di un mondo quasi sconosciuto come quello sottomarino.

Le nostre guide Messina vi attendono per lasciarvi sorprendere dalle bellezze di questa città, per mostrarvi tutte le attrazioni Messina da non perdere, quelle ancora sconosciute ai più. Mare, natura, buon cibo e buon vino: prenotate l’esperienza più adatta a voi e scegliete voi a Messina cosa vedere: regalatevi un tour Mare & Cantina alla scoperta delle bellezze storiche della città e del suo mare, con una degustazione di prodotti enogastronomici locali: l’area tirrenica della città di Messina è infatti anche produttrice di vini. Scopri i sapori di Sicilia Messina visitando con noi le cantine della zona.

Tutto questo e molto altro farà della vostra visita a Messina città un’esperienza memorabile che vi farà venire voglia di tornare e magari provare altre esperienze in Sicilia Messina e dintorni.