Sicilia, cosa vedere per non perdere i siti più belli

Tania Scipilliti Borghi di Sicilia, Castelmola, Catania, Etna, Forza D'Agrò, Isola bella, Messina, Savoca, Shopping e Tempo libero, Storia e Cultura, Taormina Leave a Comment

Sicilia cosa vedere: questo articolo cercherà di chiarirvi le idee se avete intenzione di visitare la nostra splendida isola e non sapete ancora bene in Sicilia cosa vedere assolutamente in particolare durante il vostro tour Sicilia da Messina.

Sicilia cosa vedere: tour Sicilia da Messina

Immaginiamo di partire insieme per il nostro tour Sicilia in bus per un tour Sicilia orientale in compagnia delle guide di Discover Messina Sicily. Il tour Sicilia da Messina prevede come prima tappa la visita di Messina città con le nostre guide Messina (per saperne di più) per proseguire con una sosta per visitare Taormina (per sapere a Taormina cosa vedere clicca qui) e partecipare alle varie escursioni da Taormina per visitare Isola Bella Taormina, o mettersi sulle Orme del Padrino nel godfather tour Sicily che prevede la visita dei borghi di Savoca e Forza d’Agrò, e il comune di Castelmola. Una volta lasciata la perla del Mediterraneo, si parte alla volta del vulcano più grande d’Europa tenendosi pronti per scegliere tra le varie Sicilia Etna escursioni. Tutte quelle elencate, sono destinazioni imprescindibili per la serie Sicilia cosa vedere assolutamente.

Sicilia cosa vedere parte 1: Catania, la città dell’elefante

Il nostro tour Sicilia in bus per conoscere in Sicilia cosa vedere continua in direzione Catania, immancabile tappa del Sicilia Etna escursioni. Il tour Catania prevede la visita del centro storico che può essere fatta a piedi o a bordo del bus o trenino turistico Catania se ci si vuole muovere in maggiore comodità. I punti toccati più significativi saranno:

  • la piazza del Duomo in cui si trova la Fontana dell’Elefante (in catanese liotru), simbolo della cittadina etnea in pietra lavica perchè la proteggerebbe, secondo le leggende, dalle eruzioni vulcaniche. Ma la vera protettrice di Catania è senza dubbio sant’Agata, verso cui la città sente una forte devozione che culmina in una serie di festeggiamenti che si svolgono durante i primi giorni del mese di febbraio.
  • Il teatro e la villa dedicati a uno dei più celebri compositori italiani a cui la città di Catania ha dato i natali, Vincenzo Bellini.
  • Per gli amanti dello shopping la via Etnea coi suoi antichi palazzi
  • l’Odeon e il teatro greco-romano
  • Ultimo, ma non meno importante, il castello Ursino che funge da museo civico.

Sicilia cosa vedere parte 2: alla scoperta di Ragusa

L’escursione Sicilia cosa vedere all’interno del tour Sicilia da Messina, una volta lasciato il capoluogo etneo, prosegue con il tour Sicilia in bus alla scoperta di in Sicilia cosa vedere. L’isola vanta 7 siti UNESCO e molti altri sono inseriti nella sua tentative list; questo tour Sicilia in bus prevede la visita di ben 2 dei 7 siti UNESCO presenti sul territorio siciliano. Il tour prevede una prima tappa a Ragusa, cittadina inserita nella lista come patrimonio insieme a tutta la Val di Noto dall’anno 2002. La città si presenta con una morfologia del territorio suddivisa in una parte alta e in una bassa in cui fa da padrone lo stile barocco siciliano e il cui emblema è senz’altro la cattedrale di San Giovanni Battista. Per gli amanti dello stile, è consigliabile un percorso che tocca i punti di Noto Ragusa barocco; altre chiese notevoli sono quella di San Tommaso e quella di San Giacomo, quest’ultima situata all’interno del più famoso giardino ibleo che ospita anche quelle di San Vincenzo Ferreri e dei Cappuccini. La sua atmosfera vi rapirà e vi inviterà a farvi una sosta per rilassarvi dopo una lunga passeggiata fra la cittadina e a godere del suo verde lussureggiante, che vi regalerà una piacevole sensazione di tranquillità.

Sicilia cosa vedere parte 3: Piazza Armerina

Ultima tappa del tour Sicilia in bus prima di rientrare nel messinese, da cui è iniziato il nostro tour Sicilia da Messina, è  Piazza Armerina in provincia di Enna, che fa parte della serie Sicilia cosa vedere assolutamente grazie, principalmente, alla sua villa romana del casale, anch’essa bene facente parte del patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dall’anno 1997. Il sito archeologico rappresenta un esempio emblematico di villa lussuosa appartenente al periodo romano imperiale, il che fa pensare al ruolo preponderante del capoluogo siciliano nel IV secolo dell’anno del signore.

Adesso che avete appreso meglio in Sicilia cosa vedere assolutamente, non vi resta che affidarvi alla competenza nel settore di Discover Messina Sicily e preparare le valigie!