Alla scoperta di Milazzo

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

Alla scoperta dello Stretto di Messina

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

Alla scoperta di Messina città medievale

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

La Madonna della Lettera patrona di Messina

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

Il Vascelluzzo simbolo di fede e di speranza

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

Alla scoperta di Mandanici

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

La Torre Saracena di Roccalumera

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

Eclettismo e Liberty a Messina

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede

Parlando di noi: emozioni di una esperienza

Correva l’anno del Signore 1282 e la guerra del vespro, scoppiata a Palermo il 30 di marzo dello stesso anno, era divampata feroce anche a Messina. Il 28 aprile i messinesi, armati soprattutto di fede