Tour della Sicilia con chi la conosce davvero

Sara LisciottoArte e Musei, Borghi di Sicilia, Cibo e Vino, Etna, Isole Eolie, Lipari, Mare e Natura, Megaliti dell'Argimusco, Messina, Montalbano Elicona, Panarea, Savoca, Storia e Cultura, Stromboli, Taormina, VulcanoLeave a Comment

Partire per un tour della Sicilia sarà un’esperienza indimenticabile, un viaggio che vi porterà alla scoperta della sua storia millenaria e della cultura di un popolo sempre pronto all’accoglienza. L’isola è pronta a esaudire i desideri di ogni visitatore, che siano la visita di paesaggi culturali di rilevanza storica, o di incredibili scenari naturali.  Progettando un tour della Sicilia, considerate la possibilità di affidarvi ad uno staff di guide esperte e multilingue, che con passione e attenzione alle vostre esigenze vi mostreranno una terra magica e ricca di sorprese, con la promessa di farvi sentire come a casa vostra.

Tour della Sicilia: costruisci tu la tua esperienza

Il tour della Sicilia può essere costruito su misura per le preferenze di ogni visitatore. Se siete alla ricerca di un’esperienza incentrata sul patrimonio culturale, la città di Messina e un punto strategico da cui partire. La città infatti, la più vicina alla terraferma,  si trova nel punto più a nord dell’isola ed è perfetta come base per esplorare tutta la zona nord-occidentale dell’isola. Spesso a Messina i monumenti da visitare testimoniano il passato tormentato di una città che ha sempre avuto il coraggio di rialzarsi dopo le difficoltà. Tra questi la bellissima Chiesa dei Catalani, costruita nel XII secolo, è l’unica chiesa interamente sopravvissuta al terribile terremoto del 1908, che rase al suolo la città. Per questa ragione la chiesa appare interrata rispetto agli altri edifici, proprio perché, a causa delle macerie, il piano stradale si innalzò di circa 3 mt. Nella categoria Messina monumenti da visitare rientra sicuramente anche il campanile del Duomo con il più grande orologio astronomico al mondo. Sulla facciata il campanile presenta delle statue automi, che ogni giorno a mezzogiorno si mettono in moto, regalando uno spettacolo che attira migliaia di turisti. Ogni statua con il suo movimento simboleggia e ricorda una parte della gloriosa storia religiosa e civile della città, che merita di essere rivelata con un tour a piedi. Se vi state chiedendo a Messina cosa vedere in un giorno, la cosa migliore da fare è affidarsi a una guida turistica locale che vi accompagnerà con una spiegazione dettagliata, e con passione si prenderà cura di voi e della vostra esperienza, rispondendo a tutte le vostre domande.

Altra destinazione da includere assolutamente nel vostro tour della Sicilia è la famosissima Taormina, la “Perla del Mediterraneo” che vi incanterà con i suoi vicoli caratteristici, i suoi palazzi storici e l’area archeologica del Teatro Greco. Meta imperdibile, prediletta dai VIP, Taormina è il posto ideale per immergersi nell’atmosfera da "dolce vita", perdersi nei negozietti di artigianato locale o alla ricerca di un capo firmato nelle esclusive boutique.

Ma un tour della Sicilia non può dirsi tale senza aver provato i sapori della tradizione culinaria siciliana, famosa in tutto il mondo. Per questo motivo è bene non lasciare l’isola senza aver gustato un cannolo, un arancino e una granita, solo per citare le delizie più famose. Per chi non ha paura di sporcarsi, è anche possibile provare l’esperienza delle Cooking Class, preparando da se’ alcuni piatti tipici, come il cannolo, i maccheroni o la pizza, e poi ovviamente gustarli in tavola. In questa divertente esperienza gli ospiti, letteralmente con le mani in pasta, apprenderanno i rudimenti dell’arte culinaria siciliana e, in compagnia dei cuochi professionisti, seguiranno la preparazione del proprio pranzo dall’inizio alla fine.

Sebbene Taormina sia tra le più gettonate delle mete per un tour della Sicilia, l’isola ha anche molti borghi e piccoli villaggi, che anche se meno conosciuti, nascondono al loro interno pregiate opere d’arte e sono i custodi più autentici della “sicilianità”. Tra questi, proprio nei dintorni di Taormina citiamo i borghi di Castelmola, dove gustare il tipico vino alla mandorla, e i borghi di Savoca e Forza d’Agrò, scelti da F.F. Coppola per girare “Il Padrino”. Meno noti, ma non per questo meno interessanti, sono Castiglione di Sicilia con la bellissima Cuba di Santa Domenica e il Castello di Lauria, il borgo di Fiumedinisi e quello di Alì Superiore.

Escursioni naturalistiche Sicilia: la terra dei vulcani

La Sicilia, si sa, è un’isola con una storia millenaria e un enorme patrimonio culturale. Ma per un tour della Sicilia completo ed esaustivo a 360°, non si può non considerare l’enorme bellezza naturalistica di cui da sempre è custode. Tra le escursioni naturalistiche Sicilia più gettonate rientra ovviamente il monte Etna, il vulcano più alto d’Europa che oltre a regalarci scenari unici e paesaggi lunari, è uno dei pochi posti al mondo da dove si può sciare con vista sul mare. La cenere dell’Etna, sebbene possa essere fastidiosa durante le eruzioni, rende le pendici del monte estremamente fertili, favorendo il drenaggio del suolo e rendendolo adatto alla coltivazioni dei pregiati prodotti locali, come il vino, le mele e ogni varietà di agrumi. Per le vostre escursioni Etna i consigli che vi diamo sono principalmente quelli di portare con voi adeguate scorte d’acqua, protezione solare e una giacca a vento, soprattutto qualora decidiate di avventurarvi ad alta quota. Inoltre, affidatevi sempre alla competenza di una guida escursionistica locale, che con la sua conoscenza del territorio sarà in grado di guidarvi in escursioni trekking o escursioni in mountain bike in totale sicurezza e senza rischi per voi e per la vostra famiglia.

Le escursioni naturalistiche Sicilia non si limitano solo all’Etna. Nella provincia di Messina esiste un luogo per lo più sconosciuto al vasto pubblico, ma che racchiude in se’ tutto il fascino e il mistero della magia. Si tratta dell’Altopiano dell’Argimusco, un antichissimo osservatorio astronomico dove sono presenti gigantesche rocce antropomorfe e zoomorfe. Nonostante le ipotesi sull’utilizzo di questo luogo, il suo passato rimane ancora tutto da scoprire. L’altopiano si trova  a pochi km da Montalbano Elicona, un villaggio medievale che nel 2015 fu il vincitore della competizione “Borghi più belli d’Italia”: merita un giro per i suoi vicoli e una visita al meraviglioso Castello.

Per gli amanti della natura e del mare, visitare le Eolie è un “must” dei tour della Sicilia e un’altra delle cose di cui non vi pentirete una volta tornati a casa. Infatti le “Sette Sorelle” sono in grado di regalare la vacanza perfetta sia che siate alla ricerca di divertimento, sia che vogliate godervi un soggiorno in totale relax immersi nella natura. Per gli amanti della vita notturna le isole perfette sono sicuramente Lipari , Vulcano e Panarea. Se al contrario nel vostro tour della Sicilia siete alla ricerca di momenti di assoluto silenzio, lontani dalla routine, allora le isole che fanno per voi sono Salina, Alicudi e Filicudi. Parlando di escursioni naturalistiche Sicilia, l’isola di Salina è l’ideale, in quanto più della metà del suo territorio è occupata da una riserva naturale che offre sentieri naturalistici con straordinari punti panoramici. Fare un giro delle Isole Eolie significa partire alla scoperta di un arcipelago di origine vulcanica, che tutt’ora mostra chiari segni di attività nelle isole di Vulcano, famosa per i fanghi termali e le fumarole del Gran Cratere, e nell’isola di Stromboli, caratterizzata da regolari fenomeni di eruzioni esplosive stromboliane, osservabili giornalmente dal mare con un  tour in barca. Servirsi di una barca è il modo migliore per scoprire le Eolie se avete poco tempo a disposizione: perché quindi non regalarsi l’esperienza di giro delle Isole Eolie in barca a vela o una minicrociera giornaliera?

Essere accompagnati da persone del posto e guide locali darà al vostro tour della Sicilia una marcia in più, per scoprire una terra generosa, energica ed esplosiva come i suoi vulcani.